Rituali di purificazione della tradizione Vudú.

Alcune tradizioni impiegate dagli stregoni Bokor mescolano sacro e profano, magia e religione, i quali seguono con molta attenzione la loro voce interiore. Queste che seguono sono alcuni rituali legati alla tradizione Vudú Haitiano di Santo Domingo e New Orleans.

Bagno di Purificazione.

Mettete a Bollire dell’ incenso, mirra, menta, rosmarino, erba luisa. Quando il liquido diventa bianco aggiungere sette gocce di Florida. Versare il liquido dalle spalle in giù per sette giorni. Mentre si fanno bollire le cose non dimenticate di lasciare porte e finestre ben aperte, il Loa ripulirà anche l’intera casa.

Bagno di “Nueva Vida”.

Ci sono fasi di morte della propria vita che sembrano trascinarsi all’infinito. Quando si desidera dare un taglio con il passato o quando si vuole dimenticare completamente un amore o tagliare con una relazione sentimentale che non sembra sfociare a nulla si può eseguire questo bagno speciale che viene eseguito sotto gli auspici di Papa Legba. Papa Legba è il Loa che “disfa le cose”. Il suo compito è quello di aprire la strada ad altri regni. Egli è lo “spirito potente di comunicazione tra tutte le sfere della vita e della morte. La croce è il suo simbolo, perché è al vertice di questa croce che il cielo e la terra si intersecano”. Occorrente: erba Lemongrass, erba Melissa, erba Issopo, un limone tagliato in due parti, sale, una candela bianca, una candela nera, olio essenziale di limone, olio Abre Camino. Fare bollire per nove minuti, in due litri di acqua, le erbe, il limone ed una manciata di sale. Mentre si prepara il bagno andare dietro alla porta di casa ed al suolo, davanti all’immagine di Papa Legba, accendere una candela nera unta con olio di limone ed una candela bianca unta con olio Abre Camino. Accendere la candela nera e quindi quella bianca, quindi dire:”Poderoso Papa Legba aiutami a dare un taglio con il passato, elimina ciò che era ieri e cambia il mio domani, affinchè diventi una persona nuova. Questa è l’ultima volta che nomino (dire nome della persona). Questa è l’ultima volta che sento il suo nome. Ti lavo come sporcizia dalla mia vita. Ti brucio via dalla mia vita. Ti faccio sparire. Sei come morto per me. E sempre lo sarai. Gira il mondo in lungo ed in largo. Ma non mi incontrerai più. Perchè io taglio ogni filo ed ogni legame che mi possa unire a te nel nome di Papa Legba”. Recitate le vostre litanie, quelle che preferite. Fare raffreddare il liquido del bagno, filtrare e tenere da parte le erbe. Versare il contenuto nella vasca da bagno ed aggiungere acqua calda. Immergersi completamente per sette volte. Le erbe avanzate ed il limone andranno portati ad un crocicchio di quattro strade insieme ai resti delle candele.

Bagno di Attrazione.

Questo bagno viene eseguito per creare attorno a se un’aura di fascino e seduzione. Viene eseguito soprattutto prima di uscire alla sera, se si desidera conquistare e per attirare su di se l’attenzione. Occorre procurarsi: zenzero (un pezzo), una manciata di chiodi di garofano, una manciata di cannella, miele, pianta di Maca, Colonia di Rosa, una candela gialla. Fare bollire tre litri di acqua. Versare nell’acqua lo zenzero, il miele (un cucchiaio), i chiodi di garofano e la cannella. Gettare nell’acqua bollente anche la pianta di Maca. Fare bollire per 15 minuti. Spegnere il fuoco e fare raffreddare. Filtrate ed aggiungete al liquido un flacone di Colonia di Rosa e la pianta di Maca Accendere una candela gialla davanti ad un’immagine di Sant’Anna e dire:”Anaisa Pyé, prestami il tuo fascino e la tua bellezza”. Versare il contenuto nella vasca da bagno. Immergersi per sette minuti, quindi uscire asciugandosi con un asciugamano pulito senza sfregare, ossia tamponandosi con delicatezza. Portare le erbe avanzate in un prato o in un giardino e seppellire il tutto.

Rituale per allontanare negatività.

Procurarsi un bicchiere di vetro e riempirlo d’acqua di sorgente, quindi versare nello stesso un cucchiaio di sale grosso. Mescolare con l’indice della mano destra il sale nell’acqua e dire: “Così come si scioglie il sale nell’acqua, così si sciolga qualsiasi lavoro magico, qualsiasi ombra, qualsiasi maleficio, qualsiasi congiura, qualsiasi cattivo pensiero che mi circondi. Prendere allora un piatto bianco e coprire con lo stesso il bicchiere (dalla parte in cui si mette il cibo). Quindi capovolgere il bicchiere, assicurandosi che il piatto non permetta la fuoriuscita dell’acqua. Prendere una candela stilo nera piccola ed accenderla al contrario (ossia estraendo lo stoppino dalla base della candela ed accendendola capovolta) chiedendo a Papa Legba di rovesciare ogni cosa negativa e recitare la sua orazione. Mettete quindi il bicchiere a fianco della porta di casa e lasciarla li per 24 ore. Passato questo tempo portate tutto ad un crocicchio che non sia vicino a casa e versare il composto contenuto nel bicchiere dicendo: ”Qui lascio ogni cosa cattiva che mi circonda, a te Papa Legba”. Allontanarsi dal luogo senza mai guardare indietro e non passare da li per almeno sette giorni. Per questo periodo accendere una candela da sette giorni di colore nero, rovesciata (ossia estraendo lo stoppino ed accendendolo dalla parte della base), dietro alla porta di casa nel nome di Papa Legba.

— Arconte

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...