L’uso dell’Edera nella stregoneria.

Una delle molte piante usate nell’antica tradizione della stregoneria era L’Edera. Pianta considerata sacra al Dio Dioniso L’Edera è una pianta rustica, molto longeva, che predilige i luoghi freschi e ombreggiati e che cresce spontanea in tutto il territorio mediterraneo, ricoprendo muri e rocce, arrampicandosi sugli alberi e strisciando nel sottobosco. Tra le Araliaceae, famiglia cui l’Edera appartiene, la pianta più conosciuta è senza dubbio l’Hedera helix. A questo rampicante, considerato dono benaugurante e emblema dell’amicizia e dell’amore, sono legati molti miti e credenze.

Usi magici dell’Edera.

Per la sua particolare abilità di attorcigliarsi ai tronchi degli alberi e delle abitazioni, veniva usata negli incantesimi di protezione, guarigione e divinazione.

♦ L’edera è usata contro gli spiriti maligni e simbolo di fedeltà.

Viene portata dalle donne per la fortuna in generale, ed indossata dalle spose per la stessa ragione: a loro veniva donata per rafforzare la fedeltà nei confronti dello sposo.

Veniva anticamente usata per legare a sé la persona amata.

Ovunque cresca o e’ seminata, scaccia le negatività e i disastri: intrecciando una coroncina di edera e ponendola sulla porta si è sicuri che nessuna entità negativa potrà entrare.

Le fate amano nascondersi tra le foglie di questa pianta. Era usata per proteggere i greggi, il latte e i prodotti agricoli. Alcune tradizioni volevano che l’edera, il caprifoglio e il sorbo rosso fossero intrecciati insieme in una corona e posti sotto i contenitori del latte.

Raccolta la notte di San Giovanni questa pianta appesa alla porta di casa combatte le sterilità umana, portata da una fanciulla favorirà gli amori e permetterà alla stessa di sposare l’uomo che incontrerà.

L’Edera, strumento divinatorio.

Un antico rito della mia terra si avvale dell’Edera. Si raccoglie una foglia, e pensate ad una domanda ben precisa che vorreste sapere, oppure potrete chiedere come sarà il vostro anno futuro. Una volta tornati a casa, prendete la foglia e ponetela su una coppa d’acqua di fonte. Lasciatela in acqua per sette giorni e sette notti, se la foglia si annerisce, preavvisa negatività, cattive notizie o malattie in casa, se la foglia rimane verde sarà annuncio di buona fortuna, augurio e positività.

— Arconte

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...