Come saper ascoltare gli Arcani Maggiori.

Vediamo insieme gli Arcani maggiori. In questo post voglio parlarti di un mazzo molto antico dai richiami ancestrali profondi. Un percorso di analisi non solo a livello esoterico ma anche psicologico è mentale della vita, un flusso di immagini dai significati e dalle simbologie che scavano la profondità dell’inconscio. un mazzo imponente, cupo è ricchissimo di simbologia, che traspira con le sue atmosfere oscure il vero pensiero esoterico e cabalistico arcano. Questo mazzo smuove le acque profonde del mare dell’inconscio umano, alla ricerca della luce che si cela nell’abisso più buio dell’Oscurità. Questi sono gli Arcani Maggiori.

Metodo di lettura.

Come ogni altro metodo di divinazione anche i Tarocchi devono essere strumenti utilizzati in stato di tranquillità, meditazione ed apertura.

Chi esegue la Divinazione deve avere la sensibilità, deve “Ascoltare” il significato delle carte e non soltanto “leggerlo”. Il consultante, ovvero chi pone le domande, deve farlo nel modo più preciso e specifico possibile. I Tarocchi non danno risposte “specifiche” ma soltanto un’indicazione o una “sensazione”.

In primo luogo ci si procura un mazzo di Tarocchi (sono sufficienti gli Arcani Maggiori). Se acquistate il mazzo, o anche se ve lo regalano, la prima volta, dopo aver fatto il vuoto mentale secondo la tecnica che conoscete (respirazione profonda o altro), mescolate le carte avendo cura che alla fine alcune siano dritte ed altre rovesce (per questa ragione non usare quei mazzi di Tarocchi che hanno le figure tagliate a metà), smettendo di mescolarle quando sentite che è abbastanza.

Fidatevi di ciò che ascoltate. Adesso avete impresso la vostra energia al mazzo e, a meno che non lo prestiate, non è necessario ripetere l’operazione, che invece dovete ripetere tutte le volte che qualcun altro userà il vostro mazzo. A questo punto potete estrarre da soli una carta dei Tarocchi per la giornata, la settimana, il mese, l’anno o per una situazione importante della vostra vita.
Siete voi che imprimete ai Tarocchi, con la vostra intenzione, la richiesta per il momento desiderato. Se, dopo aver estratto una carta, sentite che desiderate maggiori spiegazioni, potete estrarne una seconda ed una terza. Non estraete comunque più di quattro o cinque carte relative ad una specifica domanda. Perché più carte estrarrete dal mazzo più sarà confusionario il responso. In antichità le streghe usavano estrarre solo tre carte che simboleggiavano la trinità e il loro destino.

— Arconte

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...