La visualizzazione.

Questa è la tecnica più basilare eppure più avanzata che si adopera in magia e nella Stregoneria. L’arte di usare la nostra mente per “vedere” ciò che non è fisicamente presente è un potente strumento magico usato in molti rituali nella stregoneria. Per esempio, formare un cerchio magico risiede in parte sull’abilità della strega di visualizzare il potere personale che scorre all’esterno per formare una sfera di luce splendente attorno all’area del rituale. Questa visualizzazione, allora, dirige il potere che realmente crea il cerchio; non lo crea da sé. Grazie alla sua utilità nel cambiare le nostre attitudini e le nostre vite, oggi sono stati scritti molti libri sulla visualizzazione. Ogni libro promette di mostrare i segreti della visualizzazione. Fortunatamente, quasi tutti fra noi possiedono già quest’abilità. Può non essere perfettamente a posto, ma la pratica rende perfetti. Riuscite, in questo momento, a vedere nella vostra mente il volto del vostro migliore amico, o dell’attore che vi piace di meno? E che ne dite di quel vestito che indossate più spesso, l’esterno della vostra casa, la vostra macchina, o il bagno? 

Cos’è la visualizzazione.

La visualizzazione è l’atto di vedere con la mente, con gli occhi dell’anima non con gli occhi fisici. La visualizzazione magica consiste nel vedere qualcosa che al momento non esiste. Può essere un cerchio magico, un amico guarito, o un talismano caricato di energia. Possiamo accumulare energie dai nostri corpi, visualizzare che fluisce fuori dai palmi delle mani, e poi formare una piccola sfera pulsante di luce, modellandola fisicamente come una palla di neve, e vedendola mentalmente come la desideriamo. Nella magia, posso accumulare energia, e mentre lo faccio, trattengo in mente un’immagine di qualcosa di cui ho bisogno –una macchina nuova, per esempio. Visualizzo la macchina, vedo me stesso mentre firmo il contratto per comprarla, mentre la guido per strada, mentre faccio benzina e la pago. Poi dirigo l’energia a dare potere alla visualizzazione –per portarla a manifestarsi. In altre parole, la visualizzazione “programma” il potere. Si può spiegare questo come una forma di magia mentale di riflesso. Al posto di creare un’immagine fisica, creiamo delle immagini nella nostra testa. I pensieri sono sicuramente cose. I nostri pensieri influenzano la qualità della nostra vita. Se ci lamentiamo costantemente di essere al verde, poi facciamo una visualizzazione di quindici minuti per portare il denaro nella nostra vita, quei quindici minuti di energia avranno controbilanciato 23 ore e 45 minuti di programmazione quotidiana negativa, ed auto-indotta. Perciò dobbiamo tenere i nostri pensieri in buon ordine ed in linea con i nostri desideri e necessità. 

Alcuni esercizi di visualizzazione.

Per Affinare questa pratica, provate questi semplici esercizi, molto conosciuti nella Stregoneria. 

Esercizio Uno: Sedetevi o sdraiatevi in posizione comoda con gli occhi chiusi. Rilassate il corpo. Respirate a fondo e fermate la vostra mente. Continueranno a saltarvi delle immagini per la testa. Sceglietene una e congelatela. Non lasciate che si intromettano altre immagini oltre a quella scelta. Fate in modo che tutti i vostri pensieri vertano attorno a quell’immagine. Cercate di tenere l’immagine più a lungo possibile, poi lasciatela andare e terminate l’esercizio. Quando riuscirete a tenere un’immagine per più di qualche minuto, procedete al passo successivo. 

Esercizio Due: Scegliete un’immagine da tenere e trattenetela in mente. Potreste volerla avere fisicamente presente e studiarla prima, memorizzando ogni dettaglio i giochi di ombre, la superficie, i colori, forse anche un odore. Potete scegliere una forma tridimensionale come una piramide, o qualcosa di più complesso come un’immagine di Afrodite che sorge dal mare o una mela matura. Dopo averlo studiato accuratamente, chiudete gli occhi, e guardate l’oggetto di fronte ad essi proprio come se i vostri occhi fossero aperti. Non guardate di nuovo l’oggetto con i vostri occhi fisici, ma con l’immaginazione magica con i vostri poteri di visualizzazione. Quando riuscirete a tenere questa immagine perfettamente per cinque minuti, andate avanti. 

Esercizio Tre: Questo è più difficile, ed è veramente magico. Visualizzate qualcosa, qualsiasi cosa, ma preferibilmente qualcosa che non avete mai visto. Per esempio, usiamo un vegetale proveniente da Giove. È viola, quadrato, lungo cinquanta centimetri, coperto da peli verdi lunghi cinque centimetri e macchie gialle di due centimetri. Naturalmente questo è solo un esempio. Ora chiudete gli occhi e guardate –guardate veramente questo vegetale nella vostra mente. Non è mai esistito. Lo state creando con la vostra visualizzazione, la vostra immaginazione magica. Rendete vero quel vegetale. Giratelo in mente, in modo da poterlo vedere da tutte le angolazioni. Poi lasciatelo svanire. Quando potrete tenere una qualsiasi immagine creata da voi per circa cinque minuti, continuate con il prossimo esercizio. 

Esercizio Quattro: Questo è il più difficile. Trattenete un’immagine creata da voi (come il vegetale di Giove) nella vostra mente con gli occhi aperti. Cercate di tenerlo visibile, vero, una cosa palpabile. Fissate un muro, guardate in cielo, o osservate una strada affollata, ma guardateci dentro il vegetale. Fatelo così vero da poterlo toccare.Cercate di farlo posare su di un tavolo o di metterlo fra l’erba sotto un albero. Se vogliamo usare la visualizzazione per creare cambiamenti in questo mondo, non nel regno d’ombra che esiste dietro le nostre palpebre, dobbiamo praticare questa tecnica con gli occhi aperti. Il vero test della visualizzazione consiste nel rendere l’oggetto visualizzato (o la struttura) reale, e parte di questo mondo. Quando avrete perfezionato questo esercizio, starete sulla buona strada della perfezione.

La visualizzazione Creativa

Quando vi sentirete sicuri della vostra abilità di visualizzare e concentrarvi su forme, oggetti, colori, gusti, odori ecc. è tempo di passare alla visualizzazione creativa, che implica vere e proprie visioni. È meglio eseguire questa pratica assieme a qualcun altro (di solito un amico/a) che può aiutarvi nella tecnica chiamata visualizzazione creativa o guidata, ma, se preferite agire da soli, fate una registrazione. Cercate di esercitarvi per circa mezz’ora.Per prima cosa, decidete dove andrete durante la visualizzazione creativa, poi chiudete gli occhi, meditate e cominciate il viaggio. È utile iniziare mentre aprite una grande porta di legno. Quindi, visualizzate un meraviglioso paesaggio boschivo. Guardatevi camminare sull’erba verde, sedetevi sotto una grande quercia, bagnatevi in uno stagno palustre.

Ora concentratevi sulle sensazioni che state provando: annusate il profumo dell’erba fresca e dei fiori, percepite il calore del sole sulla pelle, una brezza fresca che vi accarezza mentre siete seduti sotto l’albero, udite gli uccellini cantare e le foglie frusciare, sentite il fresco dell’acqua mentre fate il bagno.Prestate particolare attenzione agli effetti che queste esperienze producono su di voi, ai cambiamenti che vi provocano dentro: il calore del sole vi dona energia, l’albero contro cui siete seduti vi trasmette sicurezza, il bagno nello stagno vi comunica pace, benessere e gioia.Quando sarete a vostro agio con la visualizzazione creativa, provate ad andare in giro, a esplorare questo luogo magico. Trovate il vostro luogo di potere, un bosco sacro o un tempio. Comincerete a vivere autentiche avventure magiche e riceverete insegnamenti straordinari dalle immagini e dagli eventi che appariranno spontaneamente davanti ai vostri occhi.
Le pratiche che state imparando vi permetteranno di sviluppare le capacità necessarie alla vera magia. Non potete rendere manifesto un vostro desiderio, se prima non lo visualizzate, e per farlo con chiarezza dovete prima di tutto imparare a calmare la mente.State imparando a creare una forma pensiero nei piani psichici, o akashici, dell’energia magica e spirituale. Dopo di che, imparerete ad animarla e a colmarla di energia in modo da rivelarla nel piano materiale.Anche se da principio non avrete esperienze intense e potenti, con la ripetizione costante queste tecniche vi permetteranno di sperimentare gli aspetti non ordinari della realtà, quindi siate pazienti e continuate a esercitarvi. Alla fine scoprirete che ciò che molti considerano poteri “Psichici” – come ricevere messaggi dai defunti, fare sogni premonitori e sapere in anticipo ciò che sta per accadere – non lo sono per nulla: sono abilità naturali che tutti noi possediamo e che possiamo sviluppare grazie alle pratiche della stregoneria.

— Arconte

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...