Unzione e vestizione delle candele.

Uno dei momenti più importanti della magia delle candele consiste nell’ungere la candela. Con questo gesto voi trasferite alla candela, attraverso le mani, le vostre vibrazioni, rendendola un prolungamento della vostra mente.
Nella simbologia della candela sono inoltre presenti i quattro elementi che reggono in cosmo: la terra nella cera, il fuoco nella fiamma, l’acqua nello sciogliersi della cera e l’aria nel fumo che sale dalla combustione.

L’impiego delle candele, nelle varie tradizioni esoteriche, segue regole ben precise e nel corso degli anni i sacerdoti hanno elaborato uno schema di impiego che si rifà a una tradizione ormai codificata e accettata da tutti.
Nella ritualistica le candele impiegate vengono “vestite” ossia unte con un olio esoterico appropriato allo scopo che si intende perseguire. L’unzione delle candele deve avvenire in un certo modo, non è sufficiente bagnare la candela con l’olio giusto, occorre seguire alcune indicazioni di base.
La vestizione delle candele è una sorta di consacrazione. Questa viene fatta con l’ausilio di olii esoterici che catalizzano il pensiero dell’officiante e caricano in questo modo la candela della loro richiesta. La cera è un materiale che ha una forte capacità magnetica, assorbe facilmente emozioni e pensieri che libera nella propria combustione. Questo spiega il suo utilizzo, a livello esoterico, nelle sue mille sfaccettature…ma anche nella preparazione di bambole o feticci che vengono impiegati per curare o danneggiare.

La scelta dell’olio da utilizzare varia a seconda dello scopo che si persegue. In commercio esistono moltissimi olii esoterici per l’amore, il denaro, la fortuna…impiegate quello che maggiormente risponde alle vostre esigenze. Qualora vi troviate in difficoltà sulla scelta, se naturalmente il rituale che volete compiere non è un rito di prosperità, potrete utilizzare dell’essenza di Van Van, camomilla, canfora, Olibano dal momento che attua in diversi campi.

La vestizione di una candela segue un preciso svolgimento: intingete l’indice della mano destra nell’olio, segnatevi, mentalizzate la richiesta e procedete all’unzione in questo modo: dallo stoppino verso il centro e dalla base verso il centro per attirare qualcosa (amore, denaro, fortuna, successo…ma anche per allontanare le negatività; dal centro verso lo stoppino e successivamente dal centro verso la base se desiderate bandire o allontanare qualcosa (nemici, situazioni, cose e negatività).

Anche il colore della candela ha una sua importanza specifica. Ogni colore ha il suo significato. A seconda della richiesta occorre infatti scegliere il colore appropriato.

Un’altra operazione che in alcune occasioni precede l’unzione della candela, è la sua “VESTIZIONE”: consiste nello scrivere sulla candela destinata al rituale, usando la piuma di un volatile, il destinatario o la richiesta che si intende formulare, ricoprendo poi la scritta con la cera di un’altra candela (dello stesso colore mi raccomando!!!).

Volendo potete anche incidere simboli o fare disegni. La sola cosa importante e’ che siano simboli o disegni inerenti al vostro desiderio.

— Arconte

È vietata la copia dei testi senza citarne la fonte (link) o previo consenso dell’autore. Usa i tasti di condivisione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...